The Phantom

 ESCAPE='HTML'

Creato dallo sceneggiatore Lee Falk e dal disegnatore Ray Moore, e apparso per la prima volta sui quotidiani statunitensi il 17 febbraio 1936, distribuito dal King Features Syndicate, The Phantom è ancora oggi una delle strisce avventurose più lette, nonchè la prima a presentare nel mondo del fumetto un vero e proprio giustiziere mascherato.

La serie narra infatti le vicende di Phantom, un misterioso giustiziere che dal 1500 lotta contro pirati, contrabbandieri e organizzazioni criminali. In realtà, l'attuale Phantom è il 21° uomo a indossare la maschera e l'iconico costume, in quanto discendente di un marinaio sfuggito all'assalto dei pirati nel 1536. Questi giurò di lottare contro la malvagità nel mondo, creando una stirpe di giustizieri che, negli anni successivi, ha fatto credere a chiunque che si trattasse sempre della stessa persona, ritenuta così immortale dai criminali e dai superstiziosi.

Su questa base, Falk e Moore iniziano a raccontare le coinvolgenti avventure dell'attuale Uomo Mascherato, ovvero  Kit Walker che, armato di due pistole e accompagnato dal fido cane Diavolo, lotta contro i criminali in ogni angolo del globo, anche con l'aiuto di Guran, saggio leader della tribù pigmea dei Bandar, da sempre suo leale amico e consigliere.

Nel corso degli anni, Phantom affronterà una moltitudine di avversari, tra i quali i più famosi da citare sono la Baronessa, Dogai Singh, il generale Bababu, la fratellanza dei Singh, Nomad e Phyton, terribili villain che cercheranno anche di colpire l'eroe mascherato attraverso i suoi familiari.

Fidanzata e in seguito sposa dell'eroe, Diana Palmer è stato fin dall'inizio un personaggio cardine della serie, così come i due figli gemelli, Kit ed Eloise, su cui gli sceneggiatori attuali hanno incentrato numerose e interessanti storyline. 

La striscia è stata scritta da Falk ininterrottamente fino alla propria morte, avvenuta nel 1999, affiancato da numerosi artisti come Wilson McCoy, Carmine Infantino, Bill Lignante, Sy Barry, Fred Fredericks e George Olesen. In seguito, i testi sono stati affidati a Tony DePaul, deux ex machina di un completo rilancio narrativo della strip, che sotto le redini dell'autore ha visto susseguirsi saghe avvincenti dense di colpi di scena. Un esempio è una saga del 2009, durata la bellezza di 20 mesi, in cui il terrorista Phyton dal carcere organizza un letale piano per eliminare Diana Palmer Walker. 

Phyton inscena un attentato al palazzo della Nazioni Unite in cui Diana apparentemente perde la vita, lasciando il protagonista nel più totale sconforto. In seguito, si scoprirà che la donna è in realtà viva e vegeta, ma privata della sua identità e rinchiusa in un carcere di massima sicurezza sotto falso nome. Attraverso questa storyline, DePaul costruisce una delle più memorabili e appassionanti saghe mai viste in una striscia avventurosa.

Dal punto di vista grafico, attualmente la serie viene continuata da Mike Manley, che ha preso il posto del bravo Paul Ryan dopo l'improvvisa morte di questi, avvenuta nel 2016, mantenendo inalterate le atmosfere della striscia. A occuparsi invece delle tavole domenicali, che raccontano storie differenti rispetto alle giornaliere, è Jeff Weigel